Ecco perché in 3 capitoli: Protezione, Sviluppo, Cash Flow

CAPITOLO 1 : PROTEZIONE

La Polizza di Assicurazione Crediti Previene il rischio di mancato pagamento della propria clientela, di carattere commerciale e politico, in ambito nazionale ed internazionale.

La compagnia assicuratrice, a fronte del pagamento di una somma di denaro (premio), svolge l’azione di proteggere l’imprenditore da eventuali insoluti che potrebbero essere generati da un elenco di aziende che, anche se accuratamente pre-valutate e tenute sotto costante monitoraggio potrebbero diventare insolventi. Oggi, purtroppo,

  • Non ci sono più clienti sicuri del tipo “mi ha sempre pagato” ,
  • Domina l’incertezza,
  • Le sorprese che fanno più male provengono proprio dai clienti storici, da quelli ritenuti “buoni pagatori”.

Quindi: cosa riceve concretamente l’imprenditore dalla Compagnia di Assicurazione del Credito ?

Ottiene un equo risarcimento per la perdita subita dal mancato pagamento di un proprio credito in tempi certi.

E se ti affidi alla gestione di un Vero Professionista il tutto è estremamente semplice e sicuro.

Altrimenti …. Ti potresti trovare a dover lottare con l’assicurazione più di quanto dovresti combattere col debitore per ottenere il denaro. 

Oggi TUTTE LE AZIENDE POSSONO ASSICURARE I PROPRI CREDITI anche quelle di dimensioni più piccole.

Anzi, proprio le PMI possono finalmente usufruire degli stessi strumenti a disposizione della grande azienda

Ti sei mai chiesto:

Quanto incide una perdita su crediti, ad esempio, di 50.000 euro sulla redditività della tua azienda?

Vedi  la risposta, sorprendente, semplice e  dettagliata su link : https://www.assiriccardi.it/?p=2633

CAPITOLO 2 : Sviluppo  Commerciale

Hai mai avuto la sensazione che la tua azienda non cresca quanto potrebbe perché selezioni i clienti con molta prudenza nel timore che possano non pagare?

Non sei il primo! Molti imprenditori rinunciano ad incrementare le proprie quote di mercato per la stessa preoccupazione. E adesso, è un vero peccato!

Gli scenari economici sono in continuo e sempre più veloce mutamento. L’attuale sempre più incerta situazione economica ha imposto di prendere atto che nessuna azienda può rivolgersi esclusivamente al mercato locale sia in ambito fornitori sia clienti se vuole continuare ad essere competitiva e redditizia e quindi ad esistere.

Dove va la tua azienda per trovare nuova crescita?


Il segreto è cogliere in ogni cambiamento un’opportunità di sviluppo, soprattutto nei momenti più incerti come quello attuale.

Considera quindi quanto ti rende una polizza crediti, non quanto costa, soprattutto in termini di Sviluppo Commerciale


Il “saper fare” tipico italiano si scontra sempre più contro le realtà dei paesi emergenti, che hanno saputo interpretare con maggiore velocità i cambiamenti dei mercati mondiali (ad esempio modalità di pagamento più flessibili e a scadenza).
Prima ancora di incontrare un nuovo Cliente o di ragionare in termini contrattuali, con la Polizza Crediti puoi verificare se tale azienda è assicurabile o meno.  E nella maggior parte dei casi hai una risposta in tempo reale!

.

Ma, se è possibile incrementare le vendite concedendo ai clienti dilazioni di pagamento importanti, non è altrettanto semplice ottenere i relativi pagamenti in modo puntuale.

Con le soluzioni più adeguate che solo un Vero Professionista del settore ti può proporre, opportunamente personalizzate proprio per te,
riceverai un monitoraggio continuo sullo stato di salute finanziaria e sulla solvibilità dei tuoi clienti durante tutto l’anno e
ed incasserai un indennizzo (90%) per mancato pagamento da parte di un cliente assicurato.


In questo modo potrai concentrarti sulla Crescita e sulle vendite in modo più sicuro e profittevole, con tutta la tranquillità di non correre rischi.

CAPITOLO 3 : Cash flow protetto

Riepilogando brevemente, L’assicurazione crediti commerciali è nota per gli indubbi vantaggi che offre all’impresa:


• Contribuisce a tutelare l’azienda dal suo patrimonio più prezioso: il Cliente,


• Previene il rischio di insolvenza della clientela attraverso il monitoraggio continuo dei clienti,

• Protegge finanziariamente dalle perdite sui crediti in quanto indennizza fino al 90% della perdita subita,


• Fa crescere le vendite in quanto facilita l’accesso a nuovi mercati.


• Incrementa l’attività aziendale ampliando il parco Clienti.


• Aiuta a differenziarsi dai concorrenti, evitando di richiedere garanzie di pagamento aggiuntive (es. lettere di credito) o contanti.
Obiettivo finale è migliorare il portafoglio Clienti, operando un’attenta selezione della clientela e del credito da concedere

Meno nota è la possibilità di ottimizzare la gestione finanziaria interna.

Il credito commerciale assume grande rilievo nel sistema economico-finanziario sia per il suo elevato peso nei bilanci delle imprese fornitrici che con riferimento al suo ruolo di sostegno nella politica delle vendite.


Attraverso la concessione di dilazioni di pagamento si può favorire, ancor più in momenti di congiuntura economica negativa, una migliore fidelizzazione della clientela fornendo una risposta alla variabilità della domanda.

L’equilibrio finanziario a breve termine dell’impresa è un elemento fondamentale da monitorare in quanto un suo significativo peggioramento costituisce la causa più diffusa di dissesto aziendale.

Diventa allora estremamente importante tenere conto del tempo medio che l’azienda impiega per raccogliere il pagamento tra l’emissione di una fattura a un cliente e il suo effettivo incasso.

Le aziende conoscono bene le difficoltà prodotte dallo sbilanciamento dei flussi di cassa dovuti alla difficoltà di riscuotere il denaro nei tempi pattuiti.

  • L’assicurazione Crediti offre la sicurezza di un apporto di capitale circolante certo nell’ammontare e nei tempi di incasso. Costituisce quindi una delle principali fonti di finanziamento alternativo per le aziende.
  • Migliora le condizioni di accesso al credito bancario e finanziario (è l’unica copertura assicurativa a influire sui criteri di rating di Basilea.
  • migliora la qualità dei crediti a bilancio e, quindi, del capitale circolante. E senza un corretto e sicuro apporto di capitale circolante, per l’impresa non c’è possibilità di sopravvivenza sia nel breve che nel lungo periodo

E’ stato statisticamente rilevato che oggi i ritardi nei pagamenti sono la voce più pressante nell’agenda delle aziende, prima ancora di altre importanti preoccupazioni, quali gli attacchi informatici e la diminuzione dei volumi di vendita.


E le aziende che hanno una attenzione superiore ai rischi hanno anche migliori performance.

Ma, ne sono ben consapevole,  alla fine, la domanda per te resta sempre la stessa:

“QUANTO COSTA ASSICURARSI?”

Il premio varia a seconda del tipo di azienda, in funzione del fatturato, del tipo di clientela dell’azienda, e dal settore di appartenenza.


Mediamente il costo varia in percentuale da 0,10 a 0,90 del fatturato assicurato, e ciò si applica ad aziende con fatturati a partire 500.000 euro in su.

Ci sono novità importanti (parliamone) : Premio Fisso, senza Conguaglio e formula “tutto compreso”, particolarmente adatta alle PMI in crescita di fatturato.

Altro aspetto molto importante da tenere ben presente è che la Compagnia e l’Azienda che stipula la Polizza Crediti hanno lo stesso obiettivo: individuare i migliori Clienti finali.

Infatti il premio assicurativo viene pagato dall’Azienda solo sul suo fatturato Assicurato.

Per di più, se la Compagnia non copre alcuni nominativi ne fornisce spiegazione esaustiva della motivazione.

Alla Domanda “quanto costa?” la risposta migliore è quindi:

QUANTO TI RENDE INVESTIRE IN UNA POLIZZA CREDITI?

Condividi l'articolo...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.